# 606 - UN QUADRO/SELEZIONE DI INDICATORI DI PROGRESSO

 

Al momento abbiamo molti indicatori di progresso, ma ce ne sono così tanti che è difficile per i cittadini tenerne traccia. Però, c'è un piccolo numero di indicatori che vengono considerati molto più degli altri - e uno più di tutti. Che questo indicatore - il PIL - tenda a rinforzare gli interessi delle grandi corporation non dovrebbe sorprendere molto.

Inseguendo la crescita economica come misurata dal PIL, abbiamo portato avanti politiche stupide disegnate per migliorare i profitti nel brevissimo termine. Quasi ogni altro indicatore - a parte forse l'inflazione e la disoccupazione - arriva solo molto dopo.

Il trucco è trovare un equilibrio: troppo pochi indicatori ed è impossibile fare una valutazione equilibrata di quello che sta succedendo nella società; troppi e diventa veramente difficile per le persone capire cosa stanno mostrando gli indicatori.

Il Veneto ha bisogno di una selezione di indicatori che ne diano una rappresentazione più equilibrata.

Dovrebbero essere tutti pubblicati insieme e nessuno di loro dovrebbe essere presentato prima quando vengono pubblicati. Si può discutere relativamente a quale aspetto dovrebbe essere coperto e quale indicatore sia più utile, ma oltre a PIL, inflazione, e disoccupazione dovrebbero essere presenti indicatori relativi ad uguaglianza economica, salaristandard di vita, salute e benessere ed emissioni - ma potrebbero essere include anche innovazione e produttività.

Le persone dovrebbero familiarizzare con questa selezione di indicatori e dovrebbero venir aiutate ad interpretare cosa significano per il progresso della nostra società.