Blog (128)

"L'ordine politico delle Comunità": il più grande Progetto di Adriano Olivetti

Con il seguente articolo, cominciamo un altro dei percorsi che seguiremo all'interno di questo spazio; approfondiremo, grazie all'analisi del pensiero di autori celebri e meno celebri che ci hanno preceduti, alcuni percorsi politici che hanno posto particolare attenzione alla partecipazione dei cittadini nel funzionamento dello stato, al ruolo delle regioni culturali storiche in Europa e più in generale a una forma nuova di democrazia. Ricordiamo che le posizioni degli autori che troverete in questa "rubrica" non rappresentano necessariamente la nostra posizione, esse vogliono essere più che altro degli spunti di riflessione per un dibattito.

Leggi tutto...

Chi Vuole l'Indipendenza

Alcuni giorni fa la piattaforma e comitato referendario plebiscito2013.eu ha ricevuto i risultati di una ricerca commissionata ad Ixè (l'istituto di statistica a cui si rivolge la trasmissione Agorà), riguardo all'opportunità di un referendum sull'indipendenza in Veneto e sulla possibilità di costruire un Veneto indipendente.

La ricerca si apre comunicando un dato, direi piuttosto scontato, relativo alla percezione degli intervistati riguardo alla variazione della qualità della vita in Veneto negli ultimi anni. Come prevedibile il 73% risponde comunicando la percezione di un peggioramento. Questo primo dato è seguito immediatamente da un secondo che riguarda l'opportunità di svolgere un referendum sull'indipendenza, che risulta ritenuto necessario dal 54% degli intervistati contro un 45% di contrari.

Leggi tutto...

La Senyera Libertaria

Cominciamo il nostro percorso tra gli indipendentismi d'Europa e la loro relazione di lunghissima data con i pensieri libertari e le sinistre dalla Catalogna, paese mediterraneo che il 9 novembre 2014 si recherà alle urne per decidere riguardo al proprio futuro.

È il vessillo delle terre catalane e aragonesi fin dal 1150, facendo di essa la bandiera più antica, legalmente ancora in uso, in Europa: stiamo parlando della Senyera, che in catalano significa appunto “bandiera”.

Leggi tutto...

Insieme

Noi tutti ci siamo confrontati direttamente con la Lega negli ultimi anni, chi nella propria città, chi a livello regionale,chi attraverso i media. E' una forza mediaticamente potente, una forza che nonostante il suo ridotto sostegno, in termini percentuali,ha uno spazio estremamente ampio sui mezzi di comunicazione, uno spazio molto ampio nel dibattito sui temi ed i valori. E' una forza volgare e piuttosto violenta e ha fatto molti danni alla nostra vita insieme.

Leggi tutto...

Un lungo viaggio che parte da Brest

La fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70 sono stati un momento di grandissimo rinnovamento politico e di movimento eccezionale. Grandi manifestazioni studentesche, occupazioni di scuole e università, enormi scioperi operai hanno scosso l'Europa da cima a fondo scuotendo vigorosamente le sicurezze che la borghesia di tutto il continente aveva maturato nel secondo dopo guerra.

Leggi tutto...

Aspettando Murgiòn

Durante la bella stagione, mio nonno si spostava dopo pranzo sulla panca, fuori dalla corte di casa, sotto la pianta di fichi, all'ombra e nel punto in cui aveva la più completa visuale della strada. A vardar la zente che passa, diceva. Io sospetto che si sedesse ad aspettare, che cosa non so, non sono sicuro che nemmeno lui lo sapesse. Sta di fatto che, a distanza di anni mi ritrovo ad imitare i suoi gesti ... non fisicamente, considerato che abito al quarto piano, ma attendo. Non so cosa, con precisione, nemmeno io, ma immagino che sia una scintilla, un guizzo che demarchi l'inizio del cambiamento, un scorlòn.

Leggi tutto...

Percorsi Politici

 

Parché esar de sanca e par l'independensa? Percorsi politeghi e culturali ch'i ne porta a sostegner el besogno de na base democradega par la xente vèneta.

Vorrei chiarire, per quanto possibile, con le poche righe che seguono, cosa può spingere uomini e donne di sinistra ad appoggiare delle istanze indipendentiste, a farsene carico e a farsene interpreti. Essere di sinistra e indipendentisti suscita infatti lo stupore in molti e l'indignazione in altri, i quali, non compresa la presa di posizione non si tirano indietro nel condannarla senza appello o nel mostrare diffidenza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS