Architettura sostenibile e lotta alla cementificazione

 

L’edilizia in Veneto negli ultimi anni è migliorata molto grazie alle direttive Ue che hanno contribuito ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici costruiti ex novo, migliorare le ristrutturazioni e diversificare i materiali da costruzioni contribuendo così alla fioritura di nuove filiere corte che favoriscono l’economia locale. Nonostante ciò in Veneto esiste ancora un enorme problema di cementificazione; il Veneto negli ultimi anni si è sempre aggiudicato il triste primato di Regione più cementificata d’Italia e i provvedimenti messi a punto dalla Regione non sono stati all’altezza della situazione.

I danni della cementificazione

Questo processo porta non solo a danni ambientali come la perdita di biodiversità ma anche a danni economici e sociali poiché la presenza di terreno antropizzato favorisce frane, allagamenti e aumento della temperatura al suolo. A tal proposito vogliamo incentivare il recupero o la demolizione con successiva ricostruzione di aree occupate da vecchi edifici, senza valenza storica o paesaggistica, che deturpano il territorio promuovendone la riqualificazione ad aree verdi o a nuove zone abitative magari ricorrendo a progetti urbani sostenibili (Solar City, ReGen Village,…). Vogliamo adottare misure volte al contenimento delle emissioni nocive, alla promozione del mercato locale e all’innovazione del settore; vogliamo altresì agire a livello locale aumentando l’efficienza degli uffici comunali preposti alle costruzioni edili e favorendo il superamento della frammentazione amministrativa anche attraverso il Piano Assetto Territoriale Intercomunale al fine di definire strategie generali per gestire problemi sovracomunali e coordinare decisioni tra pubblico e privato a beneficio della collettività. Infine, proponiamo l’adozione di un bilancio della CO2 sui materiali usati nelle costruzioni; tale bilancio costituirebbe la base sul cui agire per l’adozione di una carbon tax. Questa imposta agirebbe su due fronti: andrebbe a colpire i materiali obsoleti e più inquinanti promuovendo quindi la ricerca di materiali innovativi e favorirebbe il mercato di prodotti locali.

 

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?