Blog (134)

Un lungo viaggio che parte da Brest

La fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70 sono stati un momento di grandissimo rinnovamento politico e di movimento eccezionale. Grandi manifestazioni studentesche, occupazioni di scuole e università, enormi scioperi operai hanno scosso l'Europa da cima a fondo scuotendo vigorosamente le sicurezze che la borghesia di tutto il continente aveva maturato nel secondo dopo guerra.

Leggi tutto...

Aspettando Murgiòn

Durante la bella stagione, mio nonno si spostava dopo pranzo sulla panca, fuori dalla corte di casa, sotto la pianta di fichi, all'ombra e nel punto in cui aveva la più completa visuale della strada. A vardar la zente che passa, diceva. Io sospetto che si sedesse ad aspettare, che cosa non so, non sono sicuro che nemmeno lui lo sapesse. Sta di fatto che, a distanza di anni mi ritrovo ad imitare i suoi gesti ... non fisicamente, considerato che abito al quarto piano, ma attendo. Non so cosa, con precisione, nemmeno io, ma immagino che sia una scintilla, un guizzo che demarchi l'inizio del cambiamento, un scorlòn.

Leggi tutto...

Percorsi Politici

 

Parché esar de sanca e par l'independensa? Percorsi politeghi e culturali ch'i ne porta a sostegner el besogno de na base democradega par la xente vèneta.

Vorrei chiarire, per quanto possibile, con le poche righe che seguono, cosa può spingere uomini e donne di sinistra ad appoggiare delle istanze indipendentiste, a farsene carico e a farsene interpreti. Essere di sinistra e indipendentisti suscita infatti lo stupore in molti e l'indignazione in altri, i quali, non compresa la presa di posizione non si tirano indietro nel condannarla senza appello o nel mostrare diffidenza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS